Gestione rifiuti: priorità definite attraverso la gerarchia dei rifiuti

Una scorretta gestione dei rifiuti impatta fortemente ambiente, salute, economia e contesto sociale di varie generazioni.

 

La gestione dei rifiuti deve considerare la sostenibilità dell’ambiente, come previsto dalle norme europee e nazionali.

Il d lgs 152 2006 definisce le responsabilità dei produttori, promuove la prevenzione, il riciclo e il recupero energetico.

Sia le aziende che le utenze domestiche devono seguire la gerarchia dei rifiuti nella gestione dei rifiuti sia speciali che urbani.

 

Sistema di gestione ambientale: SoftcareHSE supporta la gestione rifiuti rispettando la gerarchia dei rifiuti come da d lgs 152 2006
All’interno del sistema di gestione ambientale, la gestione dei rifiuti deve rispettare la gerarchia dei rifiuti, come da d lgs 152 2006. Nel modulo sorveglianza ambientale di SoftcareHSE software qualità ambiente e sicurezza è possibile gestire tutti gli aspetti inerenti all’ambiente, compresi i rifiuti.

 

1. La prevenzione nella gestione dei rifiuti: ridurre quantità e nocività

 

Nonostante sia doveroso ridurre la quantità e la nocività dei rifiuti, questo non può avvenire senza:

  • politiche attive, come per esempio le 11 azioni di prevenzione sperimentate con successo a Brescia
  • cambio di mentalità e di abitudini, come per esempio limitare i consumi non necessari e riutilizzare i beni

 

2. Preparazione per il riutilizzo: una nuova vita per il bene

 

Difatti l’obiettivo di questo principio della gerarchia dei rifiuti è di deviare della filiera dei rifiuti i prodotti che potrebbero essere riutilizzati da nuovi utenti.

Allungando la vita utile dei prodotti attraverso pulizia e riparazione si riducono i costi ambientali ed economici inerenti alle attività di riciclo o smaltimento.

 

3. Gestione rifiuti e riciclaggio: la nascita di un nuovo bene

 

Il riciclaggio prevede il trattamento dei rifiuti per il recupero dei materiali o sostanze riutilizzabili per nuove produzioni.

Per poter realizzare un riciclaggio di alta qualità, attraverso il sistema di gestione ambientale, le aziende si devono impegnare a:

  • identificare correttamente il codice CER dei rifiuti, come da Allegato D del d lgs 152 2006
  • raccogliere i rifiuti in maniera differenziata
  • seguire le procedure di conferimento dei rifiuti agli operatori autorizzati
  • assolvere i propri obblighi in termini di registrazioni e dichiarazioni

 

4. Recupero di energia: attraverso la combustione verso l’energia elettrica

 

Alcuni rifiuti non riciclabili si possono trasformare in calore oppure energia elettrica invece che finire nelle discariche.

All’interno di un termovalorizzatore il vapore generato da processi di combustione ad alte temperature è utilizzato per:

  • teleriscaldamento
  • produzione di energia elettrica.

 

5. Smaltimento in discarica: quando non vi è alternativa tecnica o economica valida

 

Decenni fa sembrava tra le poche opzioni valide per la gestione dei rifiuti, oggi rappresenta la fase residuale della gestione dei rifiuti quando quest’ultimi non possono essere riciclati o convertiti in energia.

 

La gestione dei rifiuti con SoftcareHSE software qualità ambiente e sicurezza

 

Le aziende che applicano un sistema di gestione ambientale con il supporto della soluzione sartoriale SoftcareHSE hanno sotto controllo il loro processo di gestione dei rifiuti.

Per quest’ultima, gli specialisti del sistema di gestione ambientale utilizzano il modulo sorveglianza ambientale di Softcare HSE software qualità ambiente e sicurezza per gestire:

  • la mappatura della matrice dei rifiuti (tipologia codici CER, punto di generazione e di stoccaggio temporaneo etc)
  • controlli e scadenze campionatura rifiuti
  • conformità dei fornitori e validità delle loro autorizzazioni (trasportatori, impianti di destinazione)

 

Sistema di gestione ambientale: SOFTCARE HSE supporta la gestione rifiuti rispettando la gerarchia dei rifiuti come da d lgs 152 2006
La scheda dei rifiuti visualizzata nel SoftcareHSE. Per una corretta gestione dei rifiuti è necessaria un’accurata identificazione, attraverso codice CER, come richiesto dal d lgs 152 2006. Nel modulo sorveglianza ambientale di SoftcareHSE software qualità ambiente e sicurezza è possibile gestire tutti gli aspetti inerenti ai rifiuti. Per esempio, le scadenze delle analisi, le etichette ADR, le aree e gli impianti di produzione del rifiuto, il suo stoccaggio temporaneo etc…

 

Contattaci se anche tu vuoi migliorare la tua gestione ambientale, partendo da una corretta ed efficace gestione dei rifiuti.

 

Condividi l'articolo sui social

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Noemi Marton
Noemi Marton
Formatrice freelance per passione, abbraccio uno stile di vita semplice e consapevole. Dedico il tempo libero alla famiglia e all'orto biologico, cercando di inglobare anche gli interessi per il design, fotografia, yoga e montagna.Dopo una solida esperienza nell’ambito industriale, dal 2018 mi dedico alla promozione di comportamenti virtuosi per trasmettere il messaggio che nessuno deve pagare il pane con la propria vita. Sono specializzata attraverso master e continui corsi di aggiornamento nello sviluppo di progetti formativi e programmi di miglioramento / comunicazione che invitano a riflettere sulle conseguenze dei propri comportamenti per migliorare la cultura della salute e sicurezza sul lavoro nonché assicurazione qualità.Una lunga esperienza comune nell’aiutare manager a migliorare le condizioni HSEQ attraverso l’adozione di soluzioni smart ha dato vita nel 2019 al progetto #softcarehse #blog per il quale curo la redazione dei contenuti e la realizzazione delle infografiche.

Ti è piaciuto l'articolo?

Vuoi rimanere aggiornato riguardo tematiche di gestione aziendale con focus su salute e sicurezza sul lavoro, ambiente, assicurazione qualità, modello 231, gestione risorse umane? Seguici sulla nostra pagina di LinkedIn

Seguici su linkedin
Desideri maggiori dettagli?
Per qualsiasi informazione contattaci, siamo qui per questo.
Torna su